USB DAC 2

Dopo l’interessante esperienza con la mia prima board USB DAC, non poteva mancare un nuovo esperimento, stavolta centrato su due schede che globalmente svolgono la stessa funzione. La prima (verde) è una board che si occupa dell’interfacciamento con la porta USB del PC (dalla quale ricava l’alimentazione) e fornisce in uscita il segnale audio digitale secondo il protocollo I²S. Utilizza il circuito integrato PCM2706 della Texas Instruments (Burr Brown Audio) che permette di operare a 16 bit con frequenze di campionamento di 32, 44.1 e 48 kHz (utilizzando un quarzo da 12 MHz) e con un range dinamico di 98 dB. Fondamentalmente, nel nostro caso, fornisce in uscita il segnale I²S.La seconda board (gialla), che deve essere alimentata separatamente a 5 V, portati poi a 3,3 V da un regolatore che si occupa dell’alimentazione del CI, riceve un segnale digitale audio secondo il protocollo I²S e si occupa della conversione DA per mezzo del circuito integrato ESS Sabre ES9023P. Quest’ultimo permette di operare a 16/24 bit con frequenze di campionamento di 32, 44.1, 48, 88.2, 96, 176.4 e 192 kHz con un range dinamico di 112 dB e utilizza un quarzo da 50 MHz. Fatto molto interessante è che questo CI fornisce un’uscita robusta di 2 Vrms dal momento che utilizza al suo interno amplificatori operazionali.

Non bisogna essere un esperto di protocolli per capire che la prima scheda limita la seconda a parole di 16 bit e frequenze di campionamento di 32, 44.1 e 48 kHz. Sarà interessante ricercare un’altra scheda USB/I²S che possa sfruttare al massimo la board gialla che si occupa della funzione I²S/DA. D’altro canto lo scopo di questo esperimento è quello di lavorare, sempre con lo scopo di aumentare le conoscenze personali, con schede che utilizzano il protocollo I²S e non l’ingegnerizzazione di un DAC. Passando alla prova di ascolto non posso che parlare bene di questa accoppiata di schede che hanno un costo globale di € 14,01. Da un po’ di tempo la sto usando come DAC nell’Impianto Audio Minimalista.Per interfacciare le 2 board I²S occorre connettere i 5 terminali in modo corretto (questa volta è facile, ma assicuro che ci sono board con indicazioni criptiche):

        Scheda USB – Scheda DAC

  1. GMD = GND
  2.   MCK = MCLK (si può non collegare)
  3. LRCK = LRCK
  4. BCK = BCK
  5.  DATA = DATA

Mi propongo inoltre di fare altri esperimenti con queste due schede, interfacciandole con altre board. Mi ripropongo, in particolare, di interfacciare il DAC con ES9023P con una board che abbia ingressi digitali, coassiale elettrico S/PDIF e ottico Toslink, in modo da creare una unità indipendente dal PC che possa ricevere segnali da altre apparecchiature audio. Ma questa è un’altra storia … DAC 3 ? 🙂