Aforismi

Ho pensato di raccogliere in questa pagina alcuni aforismi che sono stati per me una buona guida nel corso della mia vita.

———-ooooo———-

Preoccupati più della tua coscienza che della tua reputazione. Perché la tua coscienza è quello che tu sei, la tua reputazione è ciò che gli altri pensano di te. E quello che gli altri pensano di te è problema loro.
(C. Chaplin)

E’ curioso vedere come quasi tutti gli uomini che valgono abbiano maniere semplici e che quasi sempre le maniere semplici siano prese per indizio di poco valore.
(G. Leopardi)

La vita non è aspettare che passi la tempesta, ma imparare a ballare sotto la pioggia.
(M. K. Ghandi)

Il compito più difficile nella vita è quello di cambiare se stessi.
(N. Mandela)

Per essere grandi bisogna prima di tutto saper essere piccoli. L’umiltà è la base di ogni vera grandezza.
(Papa Francesco)

Se vuoi cambiare il mondo devi iniziare dal tuo paese. Se vuoi cambiare il tuo paese devi iniziare dal tuo villaggio. Se vuoi cambiare il tuo villaggio devi iniziare dalla tua casa. Se vuoi cambiare la tua casa devi iniziare da te stesso.
(Adagio Cinese)

Non approfittare mai della pazienza delle persone buone, perché sono le ultime a stancarsi ma le prime a non avere ripensamenti.
(Anonimo)

Lo scopo principale della nostra vita è quello di aiutare gli altri. Se non puoi aiutarli, almeno non fargli del male.
(Dalai Lama)

Se non state attenti, i mass media vi faranno odiare le persone oppresse e amare quelle che opprimono.
(Malcom X)

Nella solitudine, il solitario divora sé stesso. Nella moltitudine, lo divorano i molti. Ora scegli.
(F. Nietzsche)

A volte è meglio tacere e sembrare stupidi che aprir bocca e togliere ogni dubbio.
(O. Wilde)

Se vuoi capire una persona, non ascoltare le sue parole, osserva il suo comportamento.
(A. Einstein)

La ragione e il torto non si dividono mai con un taglio così netto che ogni parte abbia soltanto dell’uno e dell’altra.
(A. Manzoni)

Il Karate comincia e finisce col saluto.
(J. Funakoshi)

Il Karate insegna che le avversità ci colpiscono quando si rinuncia.
(J. Funakoshi)

Se pensi che una cosa sia impossibile, la renderai impossibile.
(Bruce Lee)

La logica ti porterà da A a B. L’immaginazione ti porterà dappertutto.
(A. Einstein)

Lascia il passato nel regno del passato.
(Biscotto della Fortuna)

Non credo ci sia una teoria cosmologica definitiva, ma infinite ipotesi che inglobano via via le precedenti. Lo spettacolo non finirà mai.
(Tullio Regge)

La parola serve a nascondere il pensiero, il pensiero a nascondere la verità. E la verità fulmina chi osa guardarla in faccia.
(Ennio Flaiano)

Il peggio che può capitare a un genio è di essere compreso.
(Ennio Flaiano)

La stupidità degli altri mi affascina, ma preferisco la mia.
(Ennio Flaiano)

In un mondo di inganno universale, dire la verità è un atto rivoluzionario.
(George Orwell)

Verba volant, scripta manent.
(Tito Caio)

Un bel tacer non fu mai scritto.
(Iacopo Badoer)

L’idiota considera falso tutto quello che non é in grado di comprendere.
(San Tommaso D’Aquino)

Regala la tua assenza a chi non dà valore alla tua presenza.
(Oscar Wilde)

Temo di più l’indifferenza dei buoni che la malvagità dei cattivi.
(S. Pio X)

Ho imparato che un uomo ha il diritto di guardare dall’alto in basso un altro uomo solo per aiutarlo a rimettersi in piedi.
(Gabriel García Márquez)

La credenza che la realtà che ognuno vede sia l’unica realtà è la più pericolosa di tutte le illusioni.
(Paul Watzlawick)

… il genio non esiste. Il genio, se proprio vuoi chiamarlo così, è soltanto la capacità dell’applicazione continua al proprio lavoro. Nient’altro.
(Guglielmo Marconi)

Siamo arrivati a un tal grado di imbecillità, da considerare il lavoro non solo come onorevole, ma persino come sacro, mentre non è che una triste necessità.
(Remy de Gourmont)

Ognuno è un genio. Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido.
(Albert Einstein)

I social media danno diritto di parola a legioni di imbecilli che prima parlavano solo al bar dopo un bicchiere di vino, senza danneggiare la collettività. Venivano subito messi a tacere, mentre ora hanno lo stesso diritto di parola di un Premio Nobel. È l’invasione degli imbecilli.
(Umberto Eco)

La tv aveva promosso lo scemo del villaggio rispetto al quale lo spettatore si sentiva superiore. Il dramma di Internet è che ha promosso lo scemo del villaggio a portatore di verità.
(Umberto Eco)

Bisogna stare attenti ad aiutare gli altri. Il confine tra l’essere utili e l’essere usati a volte è impercettibile.
(Antonio Curnetta)

C’è una sola costante nella vita: il cambiamento.
Dobbiamo accettare che tutto cambi, le persone, le situazioni, i sentimenti, la vita. E dobbiamo accettarlo come un albero fa con il vento piegandosi, ma non spezzandosi.
(Antonio Curnetta)

I sensi non ingannano, inganna il giudizio.
(Johann Wolfgang von Goethe)

La tradizione è la custodia del fuoco, non l’adorazione della cenere.
(Gustav Mahler)

Ricorda, tutto ciò che è innaturale dev’essere lasciato cadere, e ciò che è naturale dev’essere lasciato libero di esprimersi, di fiorire. Se sei in questo mondo per cantare una canzone, cantala. Questo è il tuo destino.
Se sei qui per danzare e ridere, danza e ridi. Questo è il tuo destino. E ogni individuo è unico, e ogni individuo deve incamminarsi verso il divino a modo suo. Non imporre mai il tuo stile a qualcun altro. Quella è violenza.”
(Osho).

Tra vent’anni non sarete delusi delle cose che avete fatto ma da quelle che non avete fatto. Allora levate l’ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele. Esplorate. Sognate. Scoprite.
(Mark Twain)

E’ meglio viaggiare bene piuttosto che arrivare.
(Buddha)

La vita è così orribile che la si può sopportare soltanto fuggendola. E lo si fa vivendo nell’arte.
(Gustave Flaubert)

Le persone perfette non bevono, non mentono, non tradiscono, non litigano, non si lamentano e non esistono.
(Paulo Coelho)

Educare non è riempire un secchio, ma accendere un fuoco.
(William Butler Yeats)

Non voglio sentirmi intelligente guardando dei cretini, voglio sentirmi cretino guardando persone intelligenti.
(Franco Battiato)

Se votare facesse qualche differenza non ce lo farebbero fare.
(Mark Twain)

Il più grande nemico della conoscenza non è l’ignoranza, è l’illusione della conoscenza.
(Stephen Hawking)