La Seconda Giovinezza – Atto II

Dopo aver scoperto le meraviglie acustiche del circuito integrato Tripath TA2024 (2 X 10 W su un carico di 8 Ω) per mezzo del Fenice® 20 MKT II, mi sono imbattuto nel corso delle mie navigazioni in libertà in un amplificatore che mi ha incuriosito e affascinato, l’APPJ PA0901A, un valvolare da 2 X 3,5 W su un carico di 8 Ω. Dopo averlo studiato in tutti i modi e da tutti i lati non ho resistito e l’ho acquistato. Quando è arrivato, dopo un viaggio di una decina di migliaia di chilometri, l’ho collegato con i connettori a banana dorati da 4 mm alle mie amate Indiana Line Diva 655 che vantano una sensibilità di 91 dB/W/m e all’uscita del convertitore A/D-D/A Behringer Ultramatch Pro SRC2496 con un cavo con connettrori RCA dorati.  L’ho ascoltato per decine di ore e ancora adesso continuo a non credere alle mie orecchie … suona magnificamente e ho scoperto che 2 X 3,5 W su un carico 8 Ω non sono per niente pochi. Questo gioiellino si avvale di un doppio triodo 12AX7B e di due pentodi EL84, valvole ormai prodotte da decenni da molti costruttori. Con mia somma felicità posso solo dire che prosegue l’onda positiva della Seconda Giovinezza !

Amplificatore valvolare APPJ PA0901A

Amplificatore valvolare APPJ PA0901A

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.